10 cose da fare prima di partire per gli Stati Uniti (parte 4)

8) CHIAMATE, MESSAGGI E TRAFFICO DATI: se prevedete di effettuare chiamate oppure messaggiare con i vostri amici e parenti in Italia e navigare sul vostro smartphone anche fuori dal vostro alloggio, informatevi sulle offerte per l’estero messe a disposizione dalla vostra compagnia telefonica.

Se come me desiderate utilizzare frequentemente il cellulare per controllare la posta, per chattare in WhatsApp, per consultare le mappe stradali o semplicemente per ottenere informazioni sui luoghi da visitare o in cui mangiare, vi consiglio di attivare le promozioni che offrono il “tutto compreso”.

9) PRESE ELETTRICHE E TRASFORMATORI: negli Stati Uniti sia il tipo di presa che la tensione della corrente sono differenti da quelle italiane: le prese americane sono di tipo lamellare e la corrente è a 110V – 60Hz.

Se volete utilizzare correttamente gli apparecchi elettrici che avete portato con voi in valigia una volta sbarcati negli USA, prima di partire dovete dotarvi di un adattatore di spina che preveda una femmina italiana ed un’uscita maschio americana di tipo lamellare.

presa-lamellare-usa

Inoltre, se i vostri apparati non sono del tipo “multitensione”, vale a dire adatti a funzionare a 100 – 240V, dovete procurarvi anche un trasformatore di corrente. In assenza di quest’ultimo, alcuni apparecchi italiani potrebbero infatti funzionare a potenza ridotta.

10) VALIGIE ED ITINERARIO DI VIAGGIO: ho lasciato questo punto tra gli ultimi dell’elenco in quanto ritengo che si debba procedere a preparare le proprie valigie ed a studiare l’itinerario di viaggio nel momento in cui si ha la certezza di avere tra le mani tutta la documentazione utile all’ingresso negli Stati Uniti. Una volta che ne siete sicuri e magari avete anche riordinato il necessario in un apposito raccoglitore, potete riempire i vostri bagagli a mano e/o da stiva rispettando i vincoli imposti dalla vostra compagnia aerea e programmare giorno per giorno cosa visitare.

N.B. Uno degli incarichi della TSA è quello di svolgere ispezioni su tutte le valigie registrate al check-in appartenenti a passeggeri che si stanno recando negli Stati Uniti oppure che stanno viaggiando in territorio americano mediante voli interni. Se desiderate proteggere i valori contenuti nei vostri bagagli e allo stesso tempo agevolare i controlli da parte della TSA, nel caso in cui ai loro occhi questi risultassero sospetti, provvedete a dotare ogni vostra valigia da stiva di un lucchetto TSA.

Tale lucchetto con combinazione può essere aperto agevolmente dalla TSA grazie ad una chiave passe-partout in loro dotazione, preservando la totale integrità dei vostri bagagli.

lucchetto-tsa

Potete quindi optare per valigie di nuova generazione attualmente in commercio con questo dispositivo di protezione già integrato oppure acquistarli singolarmente ed utilizzarli sui bagagli di cui siete già in possesso.

Pronti per partire?

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...